le parole buone del futuro/3

“La bontà è l’attributo di Dio. Chi crea è buono, buona è solo la creazione. Così è buono solo chi aiuta la creazione a raggiungere i suoi fini”. (M. Montessori, L’autoeducazione nelle scuole elementari, 1916).

Dopo due post di premesse (qui l’ultimo), ecco finalmente il racconto delle varie tappe che compongono il laboratorio in quanto tale. Continua a leggere

Annunci

le parole buone del futuro/2

Una parola buona è un albero di vita,
quella malevola è una ferita al cuore.
Libro dei Proverbi 15,4

Un seme contiene il futuro e domani sarà ieri.
Bruno Munari

Vorrei dedicare questo post per raccontare il percorso di progettazione di un laboratorio per ragazzi un po’ mordi-e-fuggi le cui premesse si trovano qui. Continua a leggere

le parole buone del futuro/1

In occasione del Festival Biblico 2018 ho progettato e tenuto un laboratorio per ragazzi dai 6 agli 11 anni dal titolo “Le parole buone del futuro”. Il tema del Festival per il 2018 è infatti il futuro, con tutte le accezioni possibili che si possono attribuire a questa parola. Perché non coinvolgere anche i bambini che sono, in realtà, i primi protagonisti di questo futuro che stiamo pensando sempre più a tinte scure? Loro sono il futuro certamente più di noi adulti… Continua a leggere

il minuscolo re/2

Dal libro “Il piccolo re” (qui il post precedente), è nato spontaneamente un laboratorio coi bambini. Non sempre è possibile, ma i migliori percorsi laboratoriali nascono avendo i bambini come coautori. È la loro meraviglia, la loro curiosità, l’effettiva loro capacità di leggere l’immagine all’interno del racconto il punto di partenza per consegnare loro nuove capacità espressive e compositive. All’adulto compete principalmente l’essere pronto e disponibile ad ascoltare e a fornire tecniche-materiali per far uscire il libro dalle pagine e renderlo proprio. Continua a leggere