un tampone per le tempere/2

Continua da qui… A questo punto è necessario procurarsi una vaschetta abbastanza rigida da non deformarsi con la semplice pressione delle mani dei bambini e liscia il più possibile all’interno.  Continua a leggere

un tampone per le tempere/1

“Noi non insegniamo a disegnare disegnando, ma dando l’opportunità di preparare gli strumenti dell’espressione. Io considero questo un vero aiuto al disegno libero che, non essendo inefficace, né incomprensibile, incoraggia il bambino a continuare”. (Maria Montessori, La scoperta del bambino). Continua a leggere

cuore di cuori – riconoscersi insieme/2

Continua da qui… Un volta ritagliato e scartavetrato il profilo interno del cuore lo si può colorare di bianco sul lato che sarà il fronte del lavoro (lato opposto segni verdi per pvc). Inoltre si applicano al foglio di pvc dei pezzetti di nastro biadesivo (meglio alto 5 cm) in modo di farlo aderire il più possibile al legno.

Continua a leggere

cuore di cuori – riconoscersi insieme/1

“Il mondo sta sempre dentro i fogli-mondo, non esiste una realtà “vera” oltre il segno e la figura”. Carlo Sini

Nelle tante potenzialità che ha l’espressione artistica e, in particolare, quella visiva, c’è quella di rappresentare, letteralmente: “rendere presente”. Rendere di fronte e presente a chi guarda un’idea di sé, un volto altro, uno sguardo particolare che focalizza un aspetto particolare del proprio modo di essere. È possibile non solo rappresentarsi singolarmente, ma anche come gruppo, come insieme di tanti diversi, eppure uguali. Continua a leggere