DIY colla per collage

Lavorando con carta da assemblare, anche coi bambini, mi si pone spesso la questione di quale colla utilizzare in modo che l’incollaggio dia meno problemi possibili, anche quando si eccede in quantità. Nelle tante sperimentazioni con colle disponibili in commercio sono arrivata alla conclusione che la migliore (a un prezzo contenuto) sia una colla fatta in casa.

Serve una metà (in volume) di colla vinilica e una metà di gel per capelli (più è economico e meglio è). Si mischia bene il tutto e la colla per collage è già pronta.

Se si deve conservarla a lungo è meglio inserire una pellicola alimentare tra il tappo e il vasetto. Per rendere la colla anche lucida è possibile aggiungere un’altra metà di vernice all’acqua lucida (ma fate attenzione, a volte si fanno dei grumi). È meglio, quindi, fare prima una prova con poco materiale, alcune vernici non si amalgamano e fanno precipitare la colla che diventa grumosa e inutilizzabile.